Home arrow Notizie arrow Ultime arrow Il futuro della formazione è online

Il futuro della formazione è online

PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 0
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   
martedì 03 dicembre 2013
La misura in cui la formazione online sostituisce altri approcci di apprendimento e di insegnamento è variabile, che vanno su un continuum da nessuno pienamente in linea apprendimento a distanza. Una varietà di termini descrittivi sono stati impiegati (in modo un po' incoerente) per categorizzare la misura in cui viene utilizzata la tecnologia. Ad esempio, 'apprendimento ibrido' o ' blended learning' possono fare riferimento agli aiuti in aula e computer portatili, o possono fare riferimento ad approcci in cui il tempo tradizionale in aula è ridotto, ma non eliminato, e viene sostituito con un po' di apprendimento online.

Formazione online sincrona e asincrona

La formazione online può essere sia sincrona o asincrona. L'apprendimento sincrono avviene in tempo reale, con tutti i partecipanti che interagiscono, allo stesso tempo, mentre l'apprendimento asincrono permette ai partecipanti di impegnarsi nello scambio di idee e informazioni senza la dipendenza del coinvolgimento di altri partecipanti allo stesso tempo.

Un tipo di apprendimento sincrono prevede lo scambio di idee e informazioni con uno o più partecipanti durante lo stesso periodo di tempo. Una discussione faccia a faccia è un esempio di comunicazioni sincrone. In ambienti di e-learning, esempi di comunicazioni sincrone sono corsi online con insegnante dal vivo e feedback, le conversazioni di Skype o chat room o classi virtuali dove ognuno è online e di lavoro collaborativo allo stesso tempo.

L'apprendimento asincrono può utilizzare tecnologie quali e-mail, blog, wiki e forum di discussione, così come ebook, documenti ipertestuali, corsi audio e video e social networking utilizzando il web 2.0. A livello di istruzione professionale, la formazione può includere anche sale operatorie virtuali. L'apprendimento asincrono è particolarmente utile per gli studenti che hanno problemi di salute o che hanno responsabilità di cura dei figli e lasciare regolarmente la casa per frequentare le lezioni è difficile. Essi hanno l'opportunità di completare il loro lavoro in un contesto di stress basso e in tempi più flessibili. In corsi on-line asincroni, gli studenti procedono col proprio ritmo. Se hanno bisogno di ascoltare una lezione per la seconda volta, o pensare una domanda per un po', possono farlo senza temere che possano ostacolare il resto della classe. Attraverso corsi on-line, gli studenti possono guadagnare i loro diplomi in modo più rapido, oppure ripetere i corsi falliti senza l'imbarazzo di essere in una classe con studenti più giovani. Gli studenti hanno anche accesso a una incredibile varietà di corsi di arricchimento di apprendimento on-line, e possono partecipare a corsi universitari, stage, sport o lavoro ed altro ancora. Questi corsi fanno molto affidamento su auto-motivazione, auto-disciplina e la capacità di comunicare per iscritto in modo efficace.

Apprendimento collaborativo

L'apprendimento collaborativo supportato da computer (CSCL) utilizza metodi didattici volti a incoraggiare o richiedere agli studenti di lavorare insieme su compiti di apprendimento. CSCL è simile nel concetto alla terminologia "e-learning 2.0". L'apprendimento collaborativo si distingue dal tradizionale approccio di istruzione in cui l'istruttore è la principale fonte di conoscenze e competenze. Ad esempio, il neologismo "e-learning 1.0" si riferisce al metodo di trasferimento diretto in computer-based learning e di formazione (CBL). In contrasto con l'erogazione lineare di contenuti, spesso direttamente dal materiale del docente, CSCL utilizza blog, wiki e portali documenti cloud-based (come Google Docs e Dropbox). Con la tecnologia Web 2.0, la condivisione delle informazioni tra più persone in una rete è diventato molto più semplice e l'utilizzo è aumentato.

Uno dei motivi principali per i suoi stati di utilizzo è che è "un terreno fertile per creativi e coinvolgenti sforzi educativi". L'utilizzo di strumenti social (Web 2.0) in aula permette a studenti e docenti di lavorare in modo collaborativo, discutere idee e promuovere l'informazione. Secondo Sendall (2008), blog, wiki, e le competenze di social networking si trovano ad essere notevolmente utile in classe. Dopo l'istruzione iniziale utilizzando gli strumenti, gli studenti hanno anche riferito un aumento di conoscenza e livello di comfort per l'utilizzo di strumenti del Web 2.0. Gli strumenti di collaborazione preparano anche gli studenti con competenze tecnologiche necessarie in forza lavoro di oggi.

Varie tecnologie sono utilizzate per facilitare l'e-learning. La maggior parte dei corsi online utilizza combinazioni di queste tecniche, tra cui blog, software collaborativi, video, screencast e aule virtuali.

Video

I video consentono agli insegnanti di raggiungere gli studenti in maniera visuale, ed essi tendono a imparare meglio vedendo il materiale piuttosto che sentirlo o leggerlo. Gli insegnanti possono accedere a clip video attraverso Internet, invece di basarsi su DVD o VHS. Siti web come YouTube sono utilizzati da molti insegnanti. Gli insegnanti possono utilizzare programmi di messaggistica come Skype, Adobe Connect, o webcam, di interagire con i relatori ed altri esperti.

La ricerca sull'uso di video lezioni è preliminare, ma i primi risultati mostrano un aumento dei risultati migliori quando il video viene utilizzato in una lezione. Le creazione di un metodo sistematico basato sui video è promettente per la creazione di modelli che incidono positivamente l'apprendimento degli studenti.

Computer, tablet e dispositivi mobili

Computer e tablet permettono a studenti e insegnanti l'accesso a siti web e altri programmi come Microsoft Word, PowerPoint, file PDF, video e immagini. Molti dispositivi mobili supportano l'm-learning (mobile learning).

Blogging

I blog permettono a studenti e docenti di inviare i loro pensieri, idee e commenti su un sito web. Il blogging permette a studenti e docenti di condividere i loro pensieri e commenti sui pensieri degli altri che potrebbero creare un ambiente di apprendimento interattivo.

Webcam

Lo sviluppo di webcam e webcasting ha facilitato la creazione di classi virtuali e ambienti di apprendimento virtuali. Aule virtuali supportati da tale tecnologia stanno diventando sempre più popolari, soprattutto perché stanno contribuendo come soluzione principale per risolvere i problemi con le spese di viaggio. Aule virtuali con tale tecnologia forniscono anche i vantaggi di essere facili da configurare.

Screencasting

Lo screencasting è una tendenza recente nell'e-learning. Ci sono molti strumenti disponibili per lo screencast che consentono agli utenti di condividere i loro schermi direttamente dal proprio browser e rendere il video disponibili online in modo che gli spettatori siano in grado di trasmettere direttamente il video. Il vantaggio di questi strumenti è che danno al presentatore la possibilità di mostrare le sue idee e il flusso dei pensieri piuttosto che semplicemente spiegare, che può essere più confuso quando distribuito mediante semplici istruzioni di testo. Con la combinazione di video e audio, l'esperto è in grado di simulare l'esperienza di un rapporto uno-contro-uno di classe e fornire istruzioni chiare e complete. Dal punto di vista del discente, questo offre la possibilità di mettere in pausa e riavvolgere, e dà agli studenti il vantaggio di muoversi al proprio ritmo, qualcosa di un aula non può sempre offrire.
Ultimo aggiornamento ( martedì 03 dicembre 2013 )
 
< Prec.   Pros. >